Un Game Per Pochi

27 09 2011

“GAME widens loss in H1

UK-based Game Group has reported results for the six months ended 31 July and described 2011 as “a very tough year for the video games industry”. Group turnover declined 10.6% to GBP558.8 million (USD907.02 million) and like-for-like sales fell 9.9%, which the company said reflected difficult market conditions. In the UK and Ireland, sales fell by 13.3% and by 11.2% on a like-for-like basis. The company more than doubled its pre-tax loss to GBP51.5 million (USD 83.59 million) from GBP21.5 million (USD34.89 million) during the first six months of 2010. Its operating loss widened to GBP48 million (USD77.91 million) from GBP18.8 million (USD30.51 million).

The company said that it had increased market share in a difficult climate as it focused on delivering on its revised strategy. However, in the longer term the company recognised the need to “enhance its position” and anticipated that new ways of playing games including digital, online and cloud-based gaming would increase in significance. Game partly blamed the lack of major software releases during the period for the decline and said that sales of the Nintendo 3DS console fell below expectations. The company recognised that the next 10 weeks would be a critical period as the Christmas season accounts for around 40% of annual sales. Game Group has closed 26 stores since the start of 2011.”

Fonte: Planet Retail





E’ Colpa Tua

22 09 2011

Un paio di news niente male:

GameStop incolpa la posta per i day one rotti

La catena ha risposto alle accuse che erano state rivolte al suo sito di e-commerce in Inghilterra

In seguito alle accuse di aver volutamente rotto i recenti day one dei titoli Driver San Francisco e Gears of War 3, GameStop ha assicurato che si è trattato solo di disguidi legati ai tempi di consegna della Royal Mail britannica che, a quanto pare, in Inghilterra consegna addirittura in anticipo, e di non aver alcuna intenzione di violare le date di lancio dei top title in futuro. Settimana scorsa GameStop.co.uk aveva lanciato Driver San Francisco a 21 sterline e alcune copie erano state consegnate con circa due giorni d’anticipo. Adesso invece le polemiche sono state scatenate dalla spedizione di Gears of War 3 due giorni prima del lancio completa di un foglietto che chiedeva ai giocatori di non partecipare a partite online fino alla mezzanotte del 19 settembre. Secondo un portavoce della catena, il foglietto era solo una misura precauzionale nel caso i videogiochi fossero stati consegnati con un lieve anticipo.

Fonte: e-duesse.it

La piaga Day One si sposta online

Dilaga sempre più in Inghilterra il problema dei giochi venduti prima del lancio dai rivenditori online

Secondo quanto riportato dal sito Mcvuk.com, l’ultima trovata del sito e-commerce di GameStop consiste nel chiedere gentilmente ai giocatori che hanno ricevuto il titolo almeno due giorni prima del lancio ufficiale, di non giocare online con Gears of War 3 fino a mezzanotte del 19 settembre. Nelle spedizioni ai giocatori inglesi dell’attesa killer application per Xbox 360, l’insegna americana ha infatti inserito un foglietto in cui praticamente delega al giocatore la responsabilità di violare il day one giocando online con un titolo che hanno ricevuto prima della data d’uscita. Anche se è vero che GameStop sta attuando una politica molto aggressiva per cercare di guadagnare quote sul mercato inglese, in cui ancora non è un player primario, va detto che anche tutti gli altri principali e-tailer britannici non si fanno alcuno scrupolo nello spedire i giochi nel momento in cui li ricevono, con il risultato che spesso i gamer li ricevono anche diversi giorni prima della data di lancio

Fonte: e-duesse.it





Una Chiacchierata Interessante

4 09 2011

Questa merita veramente:

Il sito di GameStop ha lanciato Driver San Francisco a 21 sterline in Inghilterra. Come reagisce il mercato inglese. Il sito Mcvuk ha provato a immaginare le reazioni contrastanti di consumatori e competitor.

Un redattore del sito Mcvuk.com ha immaginato un dialogo in chat tra un giovane gamer, entusiasta delle offerte di GameStop, e un retailer che rischia di chiudere a cusa della concorrenza iper-aggressiva della catena. Il dialogo fittizio e improbabile tra l’utente “mAStaK1lla” e il negoziante indipendente “Mr Herbert” descrive però con grande precisione una situazione molto comune anche in altri Paesi, in maniera divertente ma anche, per certi versi, drammatica. Lo abbiamo tradotto per voi.

  • mAStaK1lla: OMD! Cavoli hai visto l’offerta di ieri su gamestop.co.uk per Driver San Francisco?
  • Mr Herbert: No. Cos’era?
  • mAStaK1lla: lo vendono per tipo 21 sterline o giù di lì. da pazzi
  • Mr Herbert: £21? Più le spese?
  • mAStaK1lla: ma va, è tutto incluso. consegnato con il miglior servizio possibile
  • Mr Herbert: Ma dai, 21? Non può essere. Io lo pago 36 sterline. Non è possibile che lo vendano a quel prezzo.
  • mAStaK1lla: tutto vero amico l’ho ordinato ieri a pranzo e mi è arrivato stamattina. Non esce fino a venerdì prox è una figata. questi di gamestop sono davvero precisi 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂
  • Mr Herbert: e ti è arrivato oggi? Il mio distributore mi ha detto che non posso venderlo fino a venerdì! L’anno scorso quando ho rotto il day one per un paio di copie di Black Ops mi hanno massacrato e poi mi hanno negato la consegna di un sacco di roba per i due mesi successivi. Mi han quasi fatto fallire.
  • mAStaK1lla: che sfiga amico 😦
  • Mr Herbert: Sai, a dirla tutta non è che mi piaccia molto che tu lo ordini da loro, K1lla.
  • mAStaK1lla: xkè?
  • Mr Herbert: Questo tipo di roba uccide il mio business. Ho dovuto rifinanziare la casa l’anno scorso per pagare i conti e a mia moglie hanno tagliato le ore di lavoro. Non possiamo più permetterci l’assicurazione medica e ho anche dovuto licenziare Jenny dal negozio per cui adesso devo coprirli io i sabati e le domeniche.
  • mAStaK1lla: ca**o amico che fregatura. Sai che ti dico? Lo rispedisco indietro e me lo compro da te. A quanto me lo vendi? Posso averlo questo pomeriggio?
  • Mr Herbert: 39.95 sterline. Sarà in vendita da venerdì pomeriggio
  • mAStaK1lla: lol, no dai davvero quanto?
  • Mr Herbert: 39.95 sterline.
  • mAStaK1lla: ma l’ho pagato 21 da gamestop. Bella fammi un buon prezzo
  • Mr Herbert: OK K1lla, te lo do al costo solo perché sei tu. Ma devi prendere anche un accessorio o qualcosa di simile
  • mAStaK1lla: 36 soldoni. caxxo pesante amico ma almeno posso averlo subito?
  • Mr Herbert: No, non posso dartelo fino a venerdì.
  • mAStaK1lla: Cosa!!!1!!! perché? non ti arriva fino a venerdì?
  • Mr Herbert: No, ce l’ho già in magazzino ma se mi beccano a venderlo prima di venerdì mi incasinano di nuovo e se mi tagliano le forniture ancora potrebbe essere la fine del negozio.
  • mAStaK1lla: mi spiace amico ma io ce l’ho qui adesso e mi è costato molto meno quindi me lo tengo. Mi spiace spero che non mi odierai?
  • Mr Herbert: 😦
  • mAStaK1lla: ma se gamestop può venderlo a 20 sterline perché non lo fai anche tu? Dillo al tuo fornitore che ti serve allo stesso prezzo e che non è giusto che loro lo pagano meno
  • Mr Herbert: Non è che lo pagano tanto di meno. Magari appena sotto le 30 sterline.
  • mAStaK1lla: ma allora lo vendono per perderci soldi? Ma è assurdo!!!!1!
  • Mr Herbert: Possono permetterselo. Vogliono che la gente usi il loro sito, che s’iscrivano e che si familiarizzino e fidelizzino. Possono permettersi di sostenere qualche perdita per certi prodotti strategici per qualche mese per poi godere dei vantaggi in futuro.
  • mAStaK1lla: e allora perché non lo fai anche tu? fregali al loro stesso gioco.
  • Mr Herbert: Perché non ho il capitale sufficiente a sostenere un business in perdita mentre cerco di costruire qualcosa di più grande. Sembra che proprio non si possa competere in questo mercato. Per un po’ siamo riusciti ad andare avanti vendendo online come side business. Mi occupava tutte le serate ma ci ha tenuto a galla. Adesso però non possiamo più competere neanche online.
  • mAStaK1lla: che skkkifo!:-( amico perche non ti arruoli nella legione straniera, questo gioco è una fregatura meglio che te ne vai nel deserto
  • Mr Herbert: Sì, hai ragione. Buona idea. Vado a fare i bagagli. Dì a mia moglie e ai miei figli che gli voglio bene. Ciao.

Fonte e-duesse: GameStop tra il bene e il male





Senza Offesa

3 09 2011

Nessun intento provocatorio nè critico ma, a parte le classiche sbavature di impaginazione tipiche di Game Republic, pretendo un assoluto chiarimento sul significato di questa didascalia a pagina 57 del numero 129 di luglio.

xxxxxBo. Ibusa dolopiciae. Ut etur mod quissunt. Ga. Et ut magnimillab illore que earcier aborum quatiuntur? Olecerc iendaectent rendebitatis eatis imilit ommolorrum faccae renimpo rporectium voluptatur re vitecerro tem exersperibus et

Cordialmente.








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: